Sede

University of Arkansas
Via di Monte Giordano 36
00186 Roma

chapter.lazio@gbcitalia.org

Chi siamo


Il Chapter è aperto ai soci e professionisti del Lazio che vogliono partecipare attivamente alla trasformazione del mercato attraverso le attività e iniziative promosse durante l'anno.

 

 

        SEGRETARIO
        DEL CHAPTER

       
        Francesco Bedeschi


 

 

Consiglieri del Chapter


I Membri del Consiglio Direttivo della sezione territoriale:

  • Bedeschi Francesco, University of Arkansas Rome Program
  • Camilletti Andrea, Sinergi Integrated Building Science LLC
  • Grillo Enrico, SEQUAS INGEGNERIA SRL
  • Hopps Riccardo, OFFICINE GREEN BUILDING - OGB
  • Lupoi Francesco, Studio SPERI società di ingegneria S.r.l.
  • Pieretti Stefano, Nativa S.r.l. SB

 

La mission


  • Favorire le relazioni tra i Soci di GBC Italia
     
  • Promuovere la cultura e la pratica dell’edilizia sostenibile
     
  • Promuovere iniziative formative rivolte ai Soci e alla più generale comunità locale dei diversi soggetti interessati all’edilizia sostenibile, in collegamento con l’associazione


 /documents/20182/1033019/GBC_19109_Roma_Comfort_News.jpg/684e107d-340e-4c7a-bc09-272590001901?t=1569419328470
24 set 2019

Convegno | Sostenibilità e comfort nell’abitare

L’uomo passa più dell’80% del suo tempo all’interno degli edifici la cui qualità costruttiva influisce notevolmente in modo significativo sulla sua salute psicofisica e sulla produttività delle attività svolte. Per questo Il comfort ambientale, su cui si concentrerà il convegno organizzato da GBC Italia il 30 ottobre a Roma, sta diventando un fattore sempre più premiante per il valore dell’edificio

Il benessere generale dell’uomo all’interno di un edificio dipende da numerosi fattori: termo–igrometrici, ottici, acustici e di qualità dell’aria. Un’attenta progettazione integrata del sistema involucro-impianto permette di controllare tali fattori e raggiungere un elevato livello di comfort, riducendone allo stesso tempo il fabbisogno energetico. L’evoluzione tecnologica dei materiali e dei sistemi costruttivi, unita ai processi di progettazione e costruzione che mettono al centro il livello di sostenibilità dell’edificio permette oggi di sviluppare soluzioni architettoniche che rispondono al meglio alle esigenze dell’abitare. Il sistema involucro-impianto sta diventando sempre più un elemento fortemente integrato dove spesso è difficile individuare il confine fra i due sottosistemi.

Nel corso del seminario, che si terrà presso l'aula magna dell'University of Arkansas Rome Center, saranno quindi trattate le tecniche progettuali, quali le simulazioni dinamiche e le certificazioni di sostenibilità, e costruttive innovative, come le schermature solari e l’automazione per la ventilazione naturale, che consentono di applicare in senso moderno, integrandosi con un’impiantistica evoluta, i concetti dell’architettura bioclimatica.

Saranno anche presentati dei cases history di edifici certificati con rating system internazionali di sostenibilità nei quali si sono raggiunte elevate prestazioni di comfort.

ISCRIVITI QUI

Evento realizzato con il supporto di:

  |    |    |  


Clicca qui per scaricare il programma completo.

Crediti formativi
La partecipazione all’evento prevede il rilascio di 4 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI (CFP) per Architetti e Ingegneri iscritti all’Ordine.

Indicazioni
Da Stazione Roma Termini (circa 25 min)
Autobus 40 (dir: Borgo Sant’Angelo - Fermata Chiesa Nuova)
Autobus 64 (dir: Piazza Staz. di S. Pietro - Fermata Chiesa Nuova)

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1033019/GBC_19109_Roma_Acqua_News.jpg/1b7aadb0-1a1d-405c-9766-db5e1779acce?t=1569417283023
25 set 2019

Convegno | L’oro blu - La gestione della risorsa idrica negli edifici

Quali soluzioni permetto un buon risparmio idrico in edilizia? Quali sono i migliori processi di gestione (recupero, depurazione, trattamento) dell’acqua?

Queste sono alcune delle domande a cui si cercherà di rispondere nel convegno organizzato  il 9 ottobre a Roma da GBC Italia per porre l’attenzione su una risorsa preziosa che non deve essere sprecata.

La carenza di acqua potabile è una delle sfide più importanti che il mondo deve affrontare e rappresenta anche il problema più grave del terzo millennio, ma non si stanno ancora prendendo provvedimenti adeguati. L’edilizia può giocare un ruolo fondamentale e contribuire preventivamente alla salvaguardia e alla gestione efficiente dell’acqua.

Il convegno, che si terrà presso l'aula magna dell'University of Arkansas Rome Center, si pone l’obiettivo di analizzare il tema del risparmio idrico urbano, approfondendo le strategie per uno sviluppo sostenibile delle reti idriche e il contributo degli edifici al risparmio, attraverso la presentazioni di casi applicativi esemplari.
 

ISCRIVITI QUI

Info aggiuntive

Sede del convegno: Aula Magna – University of Arkansas Rome Center, Via di Monte Giordano, 36 – Roma
Ore: 14.00 - 18.00
Crediti CFP: la partecipazione all'evento prevede il rilascio di 4 CFP  per Architetti.

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Evento realizzato con il supporto di:

            

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1033019/gbc-news-tour-ghella.jpg/5488c60e-9a57-4c96-98cf-744f30c781f1?t=1569427382912
25 set 2019

Tour guidato al Ghella Meeting Center

In esclusiva per la World Green Building Week 2019, venerdì 27 settembre sarà possibile visitare il Ghella Meeting Center, tramite un tour guidato organizzato dal Chapter Lazio

Sarà quindi possibile scoprire da vicino quello che è il primo progetto certificato LEED v4 Platinum in Italia

ISCRIZIONI QUI

Ecco il programma completo:

16.00   Accoglienza

Saluto di benvenuto da parte di Ghella Spa

Introduzione ai protocolli di certificazione LEED
Francesco Bedeschi - Segretario Chapter Lazio GBC Italia

Presentazione del progetto Ghella Meeting Center
Filippo Spaini - Spaini Architetti Associati

Approfondimento tecnico e progetto impiantistico
Saverio Andreani - Sequas Ingegneria

Tour guidato della sede e illustrazione delle strategie di sostenibilità
Matteo d’Aloja - Ghella Spa

17.30   Conclusione

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1033019/gbc-news-events-wgbw2019.jpg/5777425c-11c1-4505-baea-285091e48999?t=1568386524643
13 set 2019

World Green Building Week 2019 | Gli appuntamenti italiani

La World Green Building Week ha riscosso un grande interesse anche quest'anno: numerose sono infatti le attività che vedranno coinvolte GBC Italia e i suoi soci su tutto il territorio.

Quest'anno la campagna, promossa annualmente dal World Green Building Council e dalla rete di 70 Green Building Council con i loro 37.000 membri e partner aziendali, si concenterà sul ciclo di vita dell’edificio - #BuildingLife ed esplorerà le possibilità creare un ambiente costruito sostenibile, sano e resiliente per tutti.

Ecco dunque gli appuntamenti da non perdere che si terranno nella settimana dal 23 al 29 settembre:


Martedì 24 Settembre

Inizio download | 16:00
Dialogo con gli esperti: "Il ciclo di vita dell'edificio - Life Cycle Assessment"
Podcast
Scopri di più

Mercoledì 25 Settembre

Bologna | 9:00 - 17:30
Riqualificare gli edifici con Ecobonus e Sismabonus
Convegno
Scopri di più

Mogliano Veneto (TV) | ore 15:00
Progettare il progettista LEED+WELL e LIGHT
Seminario
Scopri di più

Roma | 9:00 - 13:00
Riflessioni e casi pratici per una Ricostruzione Sostenibile
Convegno
Scopri di più

Giovedì 26 Settembre

Fine download | 16:00
Dialogo con gli esperti: "Il ciclo di vita dell'edificio - Life Cycle Assessment"
Podcast
Scopri di più

Venerdì 27 Settembre

Milano | 14:00 -18:00
Economia circolare in edilizia
Convegno
Scopri di più

Milano | 9:00
Metropoli sostenibili
Convegno
Scopri di più

Roma | 16:00
Tour Edificio Ghella Certificato LEED Platinum
Visita guidata
Scopri di più

Palermo | 16:30 -19:30
Verso il Green Building | L'approccio Life Cycle Thinking
Convegno
Scopri di più

Vicenza | 9.00-18.00
Introduzione ai green building ed ai sistemi di certficazione nazionali ed internazionali
Convegno
Scopri di più

Sabato 28 Settembre

Mestre (VE) | 12:00
Tavola rotonda a TEDx Mestre | Città dormienti: strategie pratiche per il risveglio delle città
Workshop
Scopri di più

Domenica 29 Settembre

Milano | 9:00 -13:00
communi(ty)caring
Convegno
Scopri di più


News correlate: World Green Building Week 2019: #BuildingLife

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1003527/gbc-news-sangiuseppe-visita-cantiere.jpg/7e81a775-f316-4e7e-8205-5ce68c609eab?t=1567076773624
30 ago 2019

La Chiesa San Giuseppe Dei Falegnami segue il processo di certificazione GBC Historic Building

Il restauro della Chiesa San Giuseppe dei Falegnami presso il Foro Romano segue il percorso di certificazione con il protocollo GBC Historic Building. 

Il 30 agosto 2019 ricorre un anno dal crollo della copertura di San Giuseppe dei Falegnami. In questi dodici mesi, l’Ufficio edilizia di culto e beni culturali del Vicariato di Roma ha coordinato i lavori di restauro della chiesa per restituire questo prezioso luogo di culto alla città.

I risultati fin qui ottenuti sono stati condivisi nella giornata del 30 agosto attraverso una straordinaria apertura del cantiere che ha coinvolto cittadini, rappresentanti delle istituzioni e giornalisti per una visita guidata sulle fasi di avanzamento dei lavori.

A pochi giorni dal crollo, i tecnici dell’Ufficio edilizia di culto e beni culturali hanno predisposto e seguito le attività di sgombero delle macerie, messa in sicurezza e il contestuale riconoscimento, recupero e catalogazione delle parti lignee del cassonettato e della struttura di copertura crollate; operazioni svolte sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza Speciale Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Roma, e secondo le indicazioni della Procura di Roma, che ancora oggi sta svolgendo le sue attività.

«Dal 3 giugno ad oggi sono state realizzate e giustapposte le due nuove capriate in sostituzione di quelle collassate – sottolinea il progettista e direttore dei lavori Alessandro Bozzetti dello Studio Croci, socio di GBC Italia – mentre è stato possibile conservare, mediante l’inserimento di alcuni elementi, le strutture ancora in situ che sostengono la parte del cassettonato rimasto in opera. È stata poi realizzata tutta l’orditura secondaria della copertura, compreso il posizionamento di un sistema di isolamento termico, che permette di controllare il microclima del sottotetto e tenere i valori di temperatura e umidità all’interno di un definito intervallo, ideale per la migliore conservazione del legno delle strutture delle falde e del cassettonato. Questo nuovo sistema si integra con la progettazione di un monitoraggio ambientale, in armonia con la Soprintendenza e il contributo scientifico del professor Giovanni Carbonara e secondo il protocollo GBC Historic Building, al fine di conseguire un intervento sostenibile».

Contemporaneamente tutti i frammenti lignei del cassettonato recuperati sono stati puliti, consolidati, trattati con sostanze antiparassitarie e censiti per definirne l’esatta ricollocazione, anche grazie all’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro che, nel mese di luglio, ha eseguito un cantiere scuola con alcuni studenti del secondo anno provenienti dalla sede di Matera.

«Attraverso i dati ottenuti da laser scanner e i rilievi effettuati prima e dopo il crollo – prosegue  Bozzetti–, e al fine di realizzare correttamente il ripristino del cassettonato, il team di professionisti ha realizzato un modello in BIM (Building Information Modeling) che sarà la base di partenza per la progettazione del sistema di sospensione del cassettonato e garantirà la comprensione e la corretta geometria del costruito».

Gli interessati a conoscere l’evolversi dei lavori, possono farlo attraverso il sito internet www.sangiuseppedeifalegnami.org, sul quale è possibile seguire il cantiere attraverso un’accurata documentazione fotografica in costante aggiornamento.

Continua a Leggere »