Sede

ICMQ
Via G. De Castilla, 10
20124 Milano
 
chapter.lombardia@gbcitalia.org

 

Chi siamo


Il Chapter è aperto ai soci e professionisti Lombardi che vogliono partecipare attivamente alla trasformazione del mercato attraverso le attività e iniziative promosse durante l'anno.

 

 

        SEGRETARIO
        DEL CHAPTER


        Alessandro Lodigiani
        Reag SpA (divisione ECOMAG)

        Centro Direzionale Colleoni
        Palazzo Cassiopea 3
        Via Paracelso 26
        20864 Agrate Brianza (MB)


        cell. 348 2329175

 

La mission


  • Favorire le relazioni tra i Soci di GBC Italia
     
  • Promuovere la cultura e la pratica dell’edilizia sostenibile
     
  • Promuovere iniziative formative rivolte ai Soci e alla più generale comunità locale dei diversi soggetti interessati all’edilizia sostenibile, in collegamento con l’associazione


 /documents/20182/412545/IMG_0267_risultato_edit.jpg/7ef029ff-98d6-46a2-87f1-d0d5feae5dde?t=1529336324959
22 giu 2018

Alternanza scuola-lavoro e sostenibilità

La classe 4Bsa del Liceo Scientifico “Paolo Frisi” di Monza, costituita da 27 studenti, ha avviato nel corso dell'anno scolastico 2016-17, un percorso di Alternanza Scuola, per iniziare a confrontarsi con il mondo del lavoro. 

Il progetto si è articolato in moduli didattico-informativi, svolti in classe e/o in azienda, e in moduli di apprendimento pratico all’interno del contesto lavorativo. 
I docenti hanno individuato il tema portante di questi moduli didattici, ovvero l'educazione alla sostenibilità (ambientale, economica e sociale), per la revisione dell’attuale modello di sviluppo, basato sulla crescita indefinita, sul consumismo e lo spreco, sullo sfruttamento indiscriminato delle risorse.

Nel mese di giugno 2017, i 27 studenti della classe hanno avuto l’opportunità di essere ospitati presso strutture aziendali diverse, grazie alla collaborazione delle quali sono stati sviluppati progetti individuali di applicazione delle conoscenze, tesi a realizzare concrete azioni di lavoro, rispettando il filo rosso del tema proposto.
La partecipazione a questi micro-progetti è stata estremamente utile proprio come momento di confronto tra studenti liceali, con il loro bagaglio culturale, e figure professionali, che hanno aiutato i ragazzi a comprendere le dinamiche aziendali, a confrontarsi con nuove sfide e a mettere a frutto competenze trasversali di analisi, sintesi e problem solving. L’esperienza è stata produttiva e positiva anche per le aziende ospitanti, così come testimoniato dai tutor che li hanno seguiti. Gli studenti, grazie all’intervento di Alessandro Lodigianisegretario del Chapter Lombardia, sono stati ospitati nel mese di giugno per una durata variabile di 50-70 ore complessive da alcune aziende socie di GBC Italia: Lombardini22, Reag, Tekne ESCo, Saint-Gobain, Jacobs, QSC

Il percorso si è ripetuto anche quest’anno nel periodo di giugno e per lo stesso quantitativo di ore nelle stesse aziende socie di GBC, che ben coniugano l’apertura verso modelli di vita e stili abitativi sostenibili con la crescita e lo sviluppo del know how nelle giovani generazioni.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/373496/gbc_festival-sviluppo-sostenibile_news.jpg/4cbadcce-7481-4dc8-a9d5-f4120415d0ed?t=1525939058273
09 mag 2018

Sustainable cities and communities | Milano, 25 maggio

Protocolli green building per trainare il cambiamento del Real Estate

In occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, GBC Italia in collaborazione con Città Metropolitana di Milano, organizza un incontro venerdì 25 maggio per dibattere sul tema sempre più centrale delle Sustainable cities and communities: l'intento è quello di trasmettere la centralità dei protocolli green building all'interno del processo di trasformazione del Real Estate. 

I protagonisti del Green Building Council Italia si confronteranno quindi in una tavola rotonda su casi di studi concreti, nuovi protocolli e innovative tecnologie a servizio dei green building.

Ecco il programma dell'incontro:

 
  • Saluti
    • Giuliano Dall’Ò, Presidente del Green Building Council Italia
  • Chairman
    • Alessandro Lodigiani, Segretario del Chapter Lombardia GBC Italia
  • Interventi
    • Gianluca Padula, Consiglio direttivo Chapter Lombardia GBC Italia
      I protocolli green building per rigenerare il tessuto industriale di Milano
    • Alberto Lodi, Consiglio direttivo Chapter Lombardia GBC Italia
      GBC Historic Building la risposta per il patrimonio edilizio storico
    • Chiara Domenici, Chapman Taylor Architetti
      Creare un quartiere sostenibile: Il caso di Bolzano NOI Techpark
    • Daniele Guglielmino, Green Business Certification Inc. Eu
      Strumenti e modelli per la programmazione sostenibile delle Città: il caso di LEED® for Cities a Savona
    • Thomas Messervey, comitato esecutivo GBC Italia
      Nuove tecnologie a servizio della rivoluzione green building


Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Iscriviti qui

Continua a Leggere »


 /documents/20182/37007/acciaio-corten.jpg/77d8bfd8-574e-4081-a435-f2972cfa7ca3?t=1501141508725
12 mar 2018

I metalli per l’edilizia sostenibile. Acciaio e rame. La certificazione dei fabbricati - Milano, 21 marzo 2018

A Milano si svolgerà una giornata di studio organizzata dal Comitato Metalli e Tecnologie Applicative a 21 marzo 2018.

GBC Italia patrocina l'iniziativa e partecipa alla giornata di studio con interventi tecnici da parte del direttore ing. Marco Caffi, del segretario del Chapter Lombardia, Alessandro Lodigiani, e di alcuni altri soci di GBC Italia.

 

I temi trattati

Il settore dell’Edilizia si confronta con la richiesta, in continuo aumento, di costruire in modo sostenibile coinvolgendo competenze di settori molto diversi.

Agli operatori del settore - Ingegneri, Architetti, Tecnici - viene dedicato un’importante occasione di informazione e approfondimento con presupposti di accessibilità, ma anche di correttezza tecnico-scientifica. L’economia circolare e il ciclo di vita di Acciaio e Rame partendo dagli aspetti metallurgici e completando con significativi casi di studio nell’edilizia abitativa e infrastrutturale saranno tematiche trattate. La maggior conoscenza della natura di questi materiali consente di comprenderne meglio le potenzialità e sviluppare nuove soluzioni per progettare e costruire con successo edifici sempre più sostenibili.

L’AIM raccoglie da oltre 70 anni l’esperienza nel settore dei metalli fornendo informazione scientificamente corretta e riuscendo a far dialogare con successo mondi e professionalità diverse. La collaborazione con GBC Italia, presente con esperti del settore delle certificazioni Leed, fornirà l’inquadramento sia tecnico che normativo necessario per capire meglio come e perché si realizzano sempre più edifici “Green” in Italia e nel mondo.



Crediti formativi

Il riconoscimento di 6 CFP  è stato autorizzato dal Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano.


Modalità di iscrizione

Tutti Soci di GBC Italia hanno diritto alla quota agevolata, iscrivendosi tramite scheda iscrizione.

  • Quote agevolate

€ 100,00 (iva incl.) - Soci GBC Italia/Aderenti ai Chapter
€ 210,00 (iva incl.) - Non Soci

  • Quote intere 

€ 130,00 (iva incl.) - Soci GBC Italia/aderenti ai Chapter
€ 240,00 (iva incl.) - Non Soci 

 

Per usufruire della quota agevolata, la scheda di iscrizione ed il pagamento dovranno pervenire alla Segreteria Organizzativa AIM entro il 10 marzo 2018.


Per maggiori informazioni scarica la brochure o vai alla pagina web.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/52872/GBC+Italia_awards17.jpg/78c1ab6c-470a-4e79-92b5-e468336804bc?t=1513349568474
15 dic 2017

Proclamati i vincitori dei GBC Italia Awards 2017

Le migliori iniziative italiane di edilizia sostenibile sono state premiate ieri, 14 dicembre 2017 al Politecnico di Milano.
Una celebrazione che ha dato evidenza dei lavori e della crescita del movimento green dell’edilizia sotto più fronti. GBC Italia ha proclamato i vincitori dei GBC Italia Awards 2017 per i seguenti premi:

 

Vincitore Categoria Leadership in Design & Performance
Nuovo centro direzionale Lavazza
Manens-Tifs | Torino

 

Premio ritirato daFabio Viero- Manens Tifs
Nella foto da sx: Fabio Viero; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC Italia

Progetto certificato: LEED
Data di completamento del progetto: Dicembre 2016
Proprietario del progetto: Luigi Lavazza S.p.A.
Progetto Architettonico:Cino Zucchi Architetti
Progetto Urbanistico: Studio Picco Architetti
Progetto aree verdi: Cino Zucchi Architetti con Camilla Zanarotti,
Progetto strutturale: AI Studio s.r.l..
Progetto impianti elettrici e speciali: Manens-Tifs s.p.a, Verona
Progetto impianti termomeccanici: Manens-Tifs s.p.a, Verona
Consulenza LEED in fase di progettazione e costruzione per il Committente: Manens-Tifs s.p.a.
Fase di strip-out, Demolizioni, Scavi e fondazioni: General Smontaggi / Fondamenta s.r.l.
Fase Costruzione, General Contractor: Colombo Costruzioni S.p.A.
Consulenza LEED per General Contractor: Greenwich s.r.l.
Direzione Lavori: Studio ATI3
Direzione Lavori LEED: Studio ATI3 / Elena Neirotti
Commissioning LEED Avanzato: Pond & Robinson, prof.ing. Marco Filippi, Onleco s.r.l.

Il nuovo centro direzionale Lavazza, denominato “Nuvola” sorge nel quartiere Aurora di Torino, nell’area precedentemente occupata da una centrale Enel. Il progetto è certificato secondo lo standard LEED Italia Nuove Costruzioni e Ristrutturazioni v2009.
La scelta di costruire la nuova sede Lavazza in un’ex area industriale da riqualificare risponde alla volontà dell’azienda di investire sul territorio torinese, attraverso un processo innovativo, orientato al dialogo con la cittadinanza e a valori di sostenibilità ambientale. Un intervento edilizio progettato e costruito in ottica ecofriendly riduce infatti lo sfruttamento delle risorse energetiche esauribili e contiene l’inquinamento, diminuisce il quantitativo di rifiutismaltiti in discarica, contiene i costi di gestione e migliora il comfort per gli utenti. Molti sono gli aspetti progettuali sostenibili del nuovo centro direzionale Lavazza: il sistema di ventilazione e climatizzazione che consente risparmi sia sul raffrescamento che sul riscaldamento, il sistema di sfruttamento della luce naturale che permette di risparmiare energia elettrica e migliorare la qualità dell’ambiente visivo, l’involucro edilizio performante caratterizzato da schermature in facciata, le coperture verdi, che aumentano l’isolamento termico e permettono di recuperare l’acqua piovana e ridurre l’effetto isola di calore, i pannelli solari fotovoltaici che producono energia elettrica e le pompe di calore reversibili che producono energia termica e frigorifera per il condizionamento invernale ed estivo.

Approfondimento del progetto | Foto

________________________

Vincitore Categoria 2: Leadership d’Impresa e Sostenibilità
Habitech

 
Premio ritirato da. Micol Mattedi, Habitech
Nella foto da sx: Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia ; Micol Mattedi; Giuliano Dall’Ò, Presidente GBC  Italia.

Habitech - Distretto Tecnologico Trentino per l’Energia e l’Ambiente rappresenta da oltre un decennio un polo di eccellenza nazionale per l’edilizia sostenibile riconosciuto dal MIUR. Habitech promuove e coordina processi innovativi di efficientamento degli edifici e dei patrimoni immobiliari attraverso diverse attività specialistiche: audit energetici, assessment di sostenibilità, retro-commissioning e modellazione energetica in regime dinamico. I programmi di Corporate Social Responsability e di analisi delle strutture offerti ai clienti vengono direttamente testati sulla realtà interna aziendale. La Mission di Habitech è la trasformazione del mercato delle costruzione attraverso i driver di innovazione e sostenibilità, intesa non solo come leva per l’efficientamento del sistema edificio, ma anche come driver sociale per le zone urbane e per i propri dipendenti: per questo Habitech è certificata B Corp e Family Audit.  Habitech concorre inoltre alla promozione di metodi di mobilità alternativi: le trasferte in auto dei dipendenti sono gestite tramite la cooperativa Car Sharing Trentino e in alternativa in treno. I pendolari Habitech organizzano i viaggi quotidiani tramite il sistema del car pooling – estendendolo agli altri utenti degli edifici limitrofi.

Approfondimento

________________________

Vincitore Categoria 3: Leadership in Green Building nel Settore Pubblico
Green Innovation Park 
Comune di Orio al Serio (BG)


Premio ritirato da Massimiliano Mandarini, Marchingenio – socio GBC Italia proponente del progetto.
Nella foto da sx: Prof. Davoli –UNIFE vincitore edizione 2016; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia; Massimiliano Mandarini; Giuliano Dall’Ò; Presidente GBC Italia.

Ente pubblico candidato: Comune di Orio al Serio
Denominazione della politica/e, legge/i, ordinanza/e, iniziativa/e: GREEN INNOVATION PARK
Data/e Di implementazione: Inaugurato ad aprile 2016
Socio Proponente: Marchingenio

Il Green Park di Orio al Serio è un nuovo parco innovativo progettato quale modello di comunità sostenibile a misura di tutta la cittadinanza, dai bambini, agli anziani, dai diversamente abili ai giovani e alle donne, andando incontro ai nuovi bisogni e funzioni dello spazio pubblico contemporaneo.
Il Progetto nasce dalla volontà dell'amministrazione del Comune di Orio di riqualificare un' area abbandonata e degradata, restituendola alla cittadinanza, creando una grande piattaforma verde sostenibile e ludica ad integrazione del parco urbano esistente, parco sul quale si affacciano tutti i servizi pubblici dal comune, alla biblioteca, alle scuole e alle area residenziali, definendo in questo modo un modello di eco-quartiere.
Icona del Green Park di Orio al Serio è il Pavilion: un' architettura ipogea pensata e modellata per integrarsi nella morfologia del terreno del parco, progettata secondo i principi fondamentali del Green Building integrando il costruito del Pavilion nella natura e nel verde. La struttura internamente ed esternamente è rivestita da un materiale fotocatalitico di ultima generazione, che depura l’ambiente neutralizzandone l’88,8% degli agenti inquinanti e il 99,9% dei batteri, il tutto grazie all’energia della luce.
Un altro elemento caratterizzante è la presenza della piazza antistante al Pavilion in pietra locale a Km zero, estensione del costruito per dimensione e forma, che vede al suo interno una cascata d'acqua, sedute a forma di ali di aereo, e la presenza di un prototipo di albero solare tecnologico Tree multifunzionale con sistema di ricarica per auto e bici elettriche.

candidaturafoto

________________________

Vincitrice Premio Mirna Terenziani 2017
Donatella Diolaiti
Università di Ferrara | Progetto Landscapebim

 
Premio ritirato da Donatella Diolaiti, Università di Ferrara | Nella foto da sx: Marco Brugo –Ai Engineering; Giorgia Lorenzi vincitrice edizione 2016; Marco Mari, Vicepresidente GBC Italia; Donatella Diolaiti; Giuliano Dall’Ò; Presidente GBC Italia.

Il concetto di base del LanscapeBim sta nel trasferire le utilità del BIM Building Information Model nell’ambito della rigenerazione e pianificazione urbana e territoriale il processo di modellazione informativa non si limita agli edifici e alle infrastrutture ma si completa aggiungendo a queste informazioni, il Paesaggio con tutte le sue componenti naturali ed antropiche, così come raccomandato nella Convenzione Europea del Paesaggio. LandscapeBim è’ il primo metodo di valutazione della sostenibilità del Paesaggio rilasciato in modalità interoperabile. E’ rilasciato in modalità open source per garantire la partecipazione della Comunità. Facilita i decisori pubblici e privati nell’amministrare il benessere della Comunità. Rappresenta il più originale ed innovativo modo di praticare la tecnica di progettazione partecipata Charrette.

Approfondimento del progetto
________________________

 

Vincitore Premio Chapter dell'anno 2017
Chapter Lombardia

 

Premio ritirato da Alessandro Lodigiani, segretario del Chapter Lombardia - Duff & Phelps
Nella foto da sx: Eleonora Sablone consigliere GBC Italia; Marco Mari Vicepresidente GBC Italia; Alessandro Lodigiani; Giuliano Dall’Ò; Presidente GBC Italia.

ll Premio Chapter dell’Anno è stato assegnato alla squadra dei soci del Chapter Lombardia, il cui numero raggiunge quota 93.
La sezione territoriale lombarda di GBC Italia si è impegnata su più fronti: dall’organizzazione di eventi alle attività di advocacy; dalla formazione alla firma di numerose partnership con enti e associazioni del territorio; il tutto senza tralasciare l’aumento dei soci e le attività di comunicazione. Ha ritirato il premio il segretario del Chapter Alessandro Lodigiani.
 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/66039/img_icmq_convegno.jpg/934649fc-397d-48cc-9e2a-3eff0fc6bad2?t=1510226201242
09 nov 2017

Seminario ICMQ sui criteri ambientali minimi per l’edilizia DM 11/01/2017

ICMQ S.p.A organizza un seminario sui CAM che fornirà un pratico strumento di orientamento e di supporto, in grado da un lato di individuare l’impatto e le opportunità che i CAM rappresentano, dall’altro di identificare strumenti di certificazione dei prodotti che possano correttamente indicare i requisiti utili per il soddisfacimento dei CAM.

GBC Italia, patrocinatore del convegno sarà presente con il relatore ing. Luca Bertoni e un intervento sui protocolli di sostenibilità ambientale, un valido aiuto agli enti pubblici per una corretta applicazione dei criteri ambientali minimi.
 

Giovedì, 23 Novembre 2017 dalle 14.00 alle 18.00
MILANO, c/o ICMQ S.p.A.
Via Gaetano de Castilla 10


Scarica qui la locandina.

Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a Icmq S.p.A.:
02 7015081 | morganti@icmq.org

Continua a Leggere »