Sede

ICMQ
Via G. De Castillia, 10
20124 Milano
 
chapter.lombardia@gbcitalia.org

www.gbclombardia.org

Chi siamo


Il Chapter è aperto ai soci e professionisti lombardi che vogliono partecipare attivamente alla trasformazione del mercato attraverso le attività e iniziative promosse durante l'anno.

 

 

        SEGRETARIO
        DEL CHAPTER


        Alessandro Lodigiani
        cell. 348 2329175

 

La mission


  • Favorire le relazioni tra i Soci di GBC Italia
     
  • Promuovere la cultura e la pratica dell’edilizia sostenibile
     
  • Promuovere iniziative formative rivolte ai Soci e alla più generale comunità locale dei diversi soggetti interessati all’edilizia sostenibile, in collegamento con l’associazione


 /documents/20182/873325/gbc-report-nrwes-asvis-wow.jpg/15b4cc58-aee8-4b07-a478-ad86baf297bf?t=1561733294294
28 giu 2019

Che cosa rende sostenibili le città e le comunità?

Report dal convegno organizzato dal Chapter Lombardia di GBC Italia, all’interno del ricco programma di appuntamenti del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Tanti gli interventi che possiamo raggruppare in due tematiche principali: da una parte quelle sull’edilizia sostenibile, dall’altra quelle sulla mobilità; al centro di tutto, la collettività, i cittadini.

Non è casuale che il convegno si sia svolto a Milano con i suoi oltre 200 edifici “green” certificati o in corso di certificazione in base ai protocolli internazionali quali LEED, BREAM, WELL; esempio di città europea che ha accolto la sfida per una trasformazione urbana verso un modello di città sostenibile sia da un punto di vista delle nuove architetture, ma anche delle nuove infrastrutture dei trasporti.

Si parte da Milano, ma di fatto, come spiega Alessandro Tomasello di Fabrica Immobiliare SGR, tutte le città contemporanee sono affette da uguali problematiche: gestire il post fenomeno di cementificazione legata all’era delle città “moderne”,  in cui la parola d’ordine era “costruire” “usare tutto il suolo disponibile” ai fini prettamente economici, andando ad alimentare il divario tra centro storico e quartieri dormitorio delle periferie, serviti da mezzi di trasporto obsoleti. Oggi si affermano nuovi criteri di intervento, legati al tema della sostenibilità, destinati ad orientare in modo sempre più determinante le scelte di investimento verso soluzioni innovative e “responsabili”.

Si parla di trasformazione, di cambiamento, di sviluppo, non più come uso del suolo, bensì come dialogo vivo, concreto, stimolante tra territorio e collettività. Al centro dell’attenzione il benessere, la qualità della vita delle persone, come spiegano scrupolosamente Maria Elena Gasperini e Matteo Basin di Jacobs. E’ la percezione da parte dei comuni cittadini, dei giovani, l’elemento chiave, perché le scelte di cambiamento hanno successo solo se concrete, e credibili.

Ci stimola a pensare “lungo”, Massimiliano Mandarini di Marchingenio Designer Center (tra l’altro autore della mostra” Smart Sustainable Living 2035 – Pensare, Progettare e Realizzare spazi intelligenti e sostenibili” allestita in contemporanea al convegno).
La Mostra e’ un progetto etico e decalogo tematico itinerante per un futuro 2035 in armonia tra Uomo, Natura e Tecnologie. Sottolinea l’importanza della conoscenza, della formazione, della cultura del vivere sostenibile. I giovani pensano a un futuroche riavvicina il cittadino alla natura: un approccio biofilico di vivere la città. 

Si è parlato, con Elena Veneziani di UL, dei requisiti per prodotti e materiali per costruzioni sostenibili, e degli strumenti che aiutano a identificarli, come il database SPOT, approfondendo le sfide nell’ambito dell’economia circolare e della riduzione dell’impatto ambientale delle attività aziendali e produttive.

E dai concetti si è passati, con Alberto Bruno di Progetto CMR, alla pratica con i progetti milanesi: The Sign e De Castillia 23, entrambi casi di riqualificazione di edifici esistenti focalizzati sul benessere dei suoi futuri occupanti e anche della società che ci vive intorno. Si accentua l’importanza della relazione con l’esterno, con la natura per stimolare l’interazione, la creatività, la produttività tra e delle persone, sia essa incontrandosi in una piazza smart, o passeggiando su una collina artificiale, o godendo dei benefici della luce naturale.

Donatella Wallnofer di Inbar Milano, continua sul tema dell’importanza del dialogo e dell’interazione, ma con un avvertimento “ricordiamoci sempre nelle nostre scelte di rigenerazione urbana, di coinvolgere ed avere il consenso di chi poi il cambiamento lo subisce, ovvero, le persone comuni, e mostra al pubblico un’immagine che comunica un messaggio forte: la vendetta del pedone.

E il pedone ci porta all’altro aspetto dell’urbanità: la mobilità. Anna Contenti di Jacobs, ci racconta quali sono i tre elementi di studio per arrivare a delle soluzioni di mobilità sostenibili concrete: pianificazione, ovvero previsioni, agire sul comportamento delle persone, ovvero analisi dei comportamenti, raccolta di dati (big data) che ci riportano alla pianificazione.

Giorgio Meszely di H3 spiega la trasformazione come un’idea di “mobilità sostenibile” permettendoci di ripensare al modo di intendere gli spostamenti, il proprio rapporto con l’auto, il rapporto tra la strada ed il tessuto urbano; in era di sharing economy si passa sempre più dal concetto di “proprietà” a quello di “uso”, incentivando il dialogo tra mobilità, community, building, per arrivare, forse anche a breve, a un concetto di mobilità gratuita, come parte del pacchetto di acquisto immobiliare. 

Eccoci alla fine di questo resoconto, che ci fa capire, come sottolinea più volte Alessandro Lodigiani del Chapter Lombardia di GBC Italia e moderatore del convegno, che, sebbene gli attori della filiera siano tanti, tutto è connesso, tutto è contaminato, nel senso positivo del termine, e ci ricorda di un altro importante progetto che aiuta la filiera nel suo contagio: Il progetto Cna Greenet Laboratorio della Sostenibilità* con l’obiettivo di diffondere la cultura della Sostenibilità e per la valorizzazione Green della Filiera Edilizia e d’Impresa. Una nuova piattaforma progettuale e di network per sensibilizzare, informare e formare le aziende della filiera.

Testo di Cristina Canni Ferrari (UL)

Continua a Leggere »


 /documents/20182/873325/gbc-news-rebuild-2019.jpg/a02184a5-29d1-4552-afff-e20ef599afa3?t=1560164464319
10 giu 2019

REbuild 2019 | (Re)Making cities

REbuild, quest'anno, sarà dedicata al (RE)making cities ed esplorerà come le innovazioni più recenti nelle costruzioni, le nuove infrastrutture digitali e i nuovi approcci allo sviluppo immobiliare possano essere una leva per la rigenerazione dei quartieri e delle città.

La tre giorni, che negli anni scorsi si è tenuta a Riva del Garda, si sposta a Milano, città dove oggi l’innovazione si concretizza con casi di eccellenza anche internazionale e dove si declina con uno sviluppo attento ai temi sociali e ambientali.

Mercoledì 26 giugno, la sezione lombarda di GBC Italia vi dà appuntamento al Green Cities Breakfast dalle 9.00 alle 10.00. Partendo dal caso studio della città di Milano e la recente pubblicazione della mappa degli edifici certificati “Milano  Green  City” si aprirà un confronto  informale per creare l’identikit dei nuovi sviluppatori green e dei nuovi attori dell’ advisory e property management sostenibile.

RELATORI
Stefano Corbella, Sustainability manager - COIMA

Luigi Novazzi, Managing Director Professional Services – Duff & Phelps REAG

INTRODUCE E MODERA
Alessandro Lodigiani R2M solution - Segretario Chapter Lombardia di GBC Italia

 

Visualizza qui il programma completo della tre giorni di REbuild a Milano.

 

I soci di GBC Italia che volessero partecipare a Rebuild possono godere di uno sconto del 30% sulle tariffe ufficiali di registrazione EARLY BIRD valide fino al 18 giugno. Richiedi il codice sconto a eventi@gbcitalia.org.

Clicca qui per procedere con l'iscrizione.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/gbc-news-decarbonizzazione.png/457be81f-2be9-432b-ad19-f6d786701073?t=1558515997765
22 mag 2019

Dall’efficienza energetica alla decarbonizzazione nell’edilizia

Giovedì 6 giugno presso Assimpredil Ance a Milano GBC Italia organizza il convegno dal titolo "Dall’efficienza energetica alla decarbonizzazione nell’edilizia".

La lotta al cambiamento climatico impone una politica delle riduzioni di emissioni di gas climalteranti che al 2050 per la Comunità europea dovranno essere per il settore degli edifici civili pari al -80%, -90%.

Per soddisfare tale obiettivo per gli edifici si dovranno combinare due azioni: la riduzione dei consumi, arrivando a più che dimezzare l’attuale fabbisogno energetico, e l’elettrificazione dei servizi presenti negli edifici. Se tale approccio è ora spinto dagli obblighi normativi, con l’entrata in vigore degli edifici nZEB, la sfida più impegnativa è rappresentata dagli edifici esistenti ed in particolare a quelli con destinazione d’uso residenziale. Alla riduzione del consumo energetico si aggiungono anche altre esigenze/richieste della committenza: oltre all’efficienza deve essere garantita la sicurezza, il comfort migliorato e il valore dell’immobile aumentato e garantito nel tempo. è quindi necessario un approccio che consideri la resilienza dell’edificio e l’utilizzo di strumenti che aiutino e supportino l’intera filiera coinvolta nella riqualificazione profonda di un edificio quali ad esempio i protocolli energetico-ambientali che favoriscono l’integrazione fra le diverse discipline.

Il seminario si pone quindi l’obiettivo di inquadrare il tema da un punto di vista generale procedendo poi a fornire specifiche soluzioni tecnologiche e la presentazione di case history che testimoniano la possibilità di ottenere edifici ad alte prestazioni energetiche.

ISCRIVITI QUI

Info aggiuntive:

Milano | Assimpredil ANCE
Via San Maurilio, 21 | Ore 14.00-17.30

Richiesta CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI (CFP) per Architetti e per Ingegneri inoltrata agli ordini e in attesa di conferma.

Scarica il programma completo dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/assemblea-ap_save-the-date_news.jpg/4d32716c-35c1-41c2-9864-40766b13189d?t=1555504421405
17 apr 2019

Assemblea Professionisti Accreditati

Martedì 7 maggio si terrà l'annuale giornata formativa e di confronto per i professionisti della sostenibilità.

L'evento, che si svolgerà presso l'Auditorium Prysmian Group a Milano, si suddividerà in due sessioni.

Durante la mattinata si terrà un workshop aperto al pubblico dedicato all’LCA, approccio che sta assumendo sempre più importanza all’interno del processo edilizio e sul quale GBC Italia ha lavorato negli ultimi mesi anche per redigere un position paper dedicato.

Nel pomeriggio è prevista una sessione di aggiornamento, riservata ai professionisti accreditati (LEED AP, GBC AP, BREEAM AP, WELL AP). 

ISCRIVITI QUI

Ecco di seguito il programma completo:

LCA WORKSHOP | 10.00-12.30

  • Introduzione e moderazione
    Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • Saluti istituzionali
    Antonio Traversi (Prysmian Group)
  • L’Ecodesign e la sostenibilità dei prodotti misurati attraverso l’LCA
    Manuela Ojan (Italcementi Gruppo Heidelberg)
    Marco Mazzetti (Mapei) 
  • Le dichiarazioni ambientali di prodotto: la piattaforma europea EcoPlatform e il program operator EPD Italy
    Francesco Carnelli (EPD Italy)
  • Il LCA nei processi di certificazione di sostenibilità degli edifici
    Eleonora Sablone (Asdea)
    Andrea Meneghelli (L22)
  • Light Lunch
    (riservato agli AP iscritti al pomeriggio)

 

AGGIORNAMENTO TECNICO RISERVATO AGLI AP (LEED, GBC, BREEAM, WELL) | 13.30-17.00

  • Introduzione e moderazione
    Andrea Fornasiero (GBC Italia - Manens-Tifs)
  • 1. Aggiornamento sulle attività di GBC Italia
    • Introduzione e presentazione risultati della survey tecnica 2018
      Giuliano Dall’Ò (GBC Italia)
    • La formazione di GBC Italia
      Alessandro Speccher (GBC Italia)
    • L’attività dei Comitati tecnici di GBC Italia
      Andrea Fornasiero (GBC Italia) 
    • Aggiornamento da GreenBuild, il progetto ANZ del World GBC e Level(s) Europe
      Manuela Ojan (GBC Italia)
    • GBC Historic Building Goes International
      Giuliano Dall’Ò (Presidente GBC Italia)
  • 2. Aggiornamento sui protocolli
    • La nuova versione LEED v4.1 e la piattaforma ARC
      Daniele Guglielmino (GBCI)
    • Materiali a basse emissioni: come funzionano i test di COV e le modalità per identificarli
      Giuseppe Benini (UL)
    • ENVISION una nuova certificazione per leinfrastrutture sostenibili
      Ugo Pannuti (ICMQ)
    • Gli edifici certificati con BREEAM-In-Use
      Alberto Ballardini (Habitech)
    • WELL: prime applicazioni ed evoluzione del protocollo per il wellbeing
      Giuseppe Zaffino (Greenwich)
  • 3. Dibattito e conclusioni

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Evento realizzato con il supporto di:

   |    

 
 

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/Img+sito_Formazione+CNA.jpg/c03478f3-9a97-4c53-8de4-13fb05f685b5?t=1555410561377
16 apr 2019

Formazione CNA | Costruzione e gestione sostenibile degli edifici

Il Chapter Lombardia di GBC Italia in collaborazione con Greenet CNA Lombardia promuovono il corso di formazione "COSTRUZIONE E GESTIONE SOSTENIBILE DEGLI EDIFICI" che si terrà presso il CNA di Bergamo e avrà inizio già dal prossimo 7 Maggio.


Obiettivi:
Il corso ha l'obiettivo di incrementare la competitività delle imprese della filiera della costruzioni con lo sviluppo della cultura e pratica della efficienza e sostenibilità energetico ambientale.
Si rivolge a tutti gli attori della filiera costruzioni desiderosi di conoscere  informazioni e strumenti in relazione alla sostenibilità applicata all'edilizia, ai Green Building, ai sistemi di rating nazionali e internazionali , all'ottimizzazione dei processi di progettazione, costruzione, gestione e  manutenzione dell'edificio.


Attestato:
Alla conclusione del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che permetterà alle aziende di essere inserite nella "Rete delle Imprese Sostenibili" del progetto Greenet di CNA Lombardia e di utilizzarne il marchio.

Sintesi dei contenuti:
Il percorso formativo si sviluppa in 8 moduli della durata di 4 ore combinabili in base alla tipologia di impresa di appartenenza: EDILI, FINITURE, IMPIANTISTI, SERRAMENTISTI, AREE VERDI.


SOSTENIBILITA' CERTIFICATA
1) Il ruolo e la responsabilità dell’impresa nel processo di certificazione della sostenibilità ambientale

PROGETTARE SOSTENIBILE
2) La sostenibilità nella selezione del sito, nella progettazione delle aree esterne, nella gestione delle acque
3) Verso gli NZEB – Edifici ad energia quasi zero
4) Il progetto della qualità ambientale interna

COSTRUIRE SOSTENIBILE
5) La sostenibilità dei materiali da costruzione
6) Sostenibilità del cantiere edile

QUALITA' DEL PROCESSO EDILIZIO
7) Progettazione integrata
8) Il progetto dei dettagli costruttivi

Visualizza qui la locandina del corso e la scheda di iscrizione.
Visualizza qui il calendario di dettaglio con moduli.

Per informazioni:
Erasmo Corbella
02 27 000 612
silviaaprile@ecipalombardia.it

Continua a Leggere »