Sede

Network di Ingegneria Ambientale S.r.l.
Via Mazzini 110
92027 Licata (AG)
 
chapter.sicilia@gbcitalia.org


 

Chi siamo


Il Chapter è aperto ai soci e professionisti della Sicilia che vogliono partecipare attivamente alla trasformazione del mercato attraverso le attività e iniziative promosse durante l'anno.


 

 

        SEGRETARIO
        DEL CHAPTER

        Antonino Cellura
        t.09 22898145

 

 

 

La mission


  • Favorire le relazioni tra i Soci di GBC Italia
     
  • Promuovere la cultura e la pratica dell’edilizia sostenibile
     
  • Promuovere iniziative formative rivolte ai Soci e alla più generale comunità locale dei diversi soggetti interessati all’edilizia sostenibile, in collegamento con l’associazione


 /documents/20182/1079216/gbc-news-chapter-sicilia-giornata-formativa.jpg/4ea690ad-95aa-4c16-a659-fb0bd2690d96?t=1572344514897
28 ott 2019

Giornata formativa a Palermo | Criteri Minimi Ambientali

Mercoledì 23 ottobre GBC Italia è intervenuta nella giornata formativa sui Criteri Minimi Ambientali organizzata dal Dipartimento tecnico regionale dell’Assessorato alle Infrastrutture della Regione Sicilia.

All'evento, che ha visto anche il contributo dell’Università di Palermo, ha partecipato una platea di funzionari regionali provenienti dagli uffici centrali degli Assessorati regionali ma hanno preso parte anche funzionari di uffici periferici i quali hanno seguito con grande interesse il seminario.

Come è noto i CAM devono essere applicati in tutte le fasi dell’appalto (dalla progettazione, all’appalto fino all’esecuzione). Ed è proprio in fase di verifica e validazione dei progetti così come previsto nel Codice dei Contratti che gli organismi di ispezione per la validazione devono verificarne la corretta applicazione nel progetto.

La Regione Sicilia tramite il Dipartimento Tecnico Regionale ha intrapreso il percorso per il riconoscimento di un proprio Organismo di ispezione di tipo “B”, in grado di attestare la validazione di progetti di importo superiore o pari a 20.000,00 €. La verifica del corretto inserimento dei CAM diviene cruciale proprio nella fase di verifica e validazione.

"L’iniziativa – afferma l’arch. Toni Cellura, segretario del Chapter Sicilia di GBC Italia è stata di grande interesse in primis perché la Regione Sicilia è l’unica regione ad avere un organismo accreditato da ACCREDIA; inoltre, gli organismi di verifica e di ispezione vanno formati per la corretta applicazione dei CAM. Per questo abbiamo iniziato una proficua collaborazione con i vertici dell’organismo di valutazione finalizzata alla valorizzazione dei percorsi formativi offerti da GBC Italia nel settore delle certificazioni verdi. La giornata formativa è stata dunque l'occasione perfetta per approfondire alcuni temi, come i lavori di nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione e i nuovi scenari della sostenibilità nell'ottica di una progettazione integrata; e ha fornito un'esaustivo inquadramento del progetto dei manufatti edilizi della Pubblica Amministrazione nell'ambito dei Criteri Minimi Ambientali, con dei focus sull'evoluzione formativa degli stessi e sugli strumenti a disposizione del progettista."

Scarica la locandina dell'evento: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1033019/gbc-news-events-wgbw2019.jpg/5777425c-11c1-4505-baea-285091e48999?t=1568386524643
13 set 2019

World Green Building Week 2019 | Gli appuntamenti italiani

La World Green Building Week ha riscosso un grande interesse anche quest'anno: numerose sono infatti le attività che vedranno coinvolte GBC Italia e i suoi soci su tutto il territorio.

Quest'anno la campagna, promossa annualmente dal World Green Building Council e dalla rete di 70 Green Building Council con i loro 37.000 membri e partner aziendali, si concenterà sul ciclo di vita dell’edificio - #BuildingLife ed esplorerà le possibilità creare un ambiente costruito sostenibile, sano e resiliente per tutti.

Ecco dunque gli appuntamenti da non perdere che si terranno nella settimana dal 23 al 29 settembre:


Martedì 24 Settembre

Inizio download | 16:00
Dialogo con gli esperti: "Il ciclo di vita dell'edificio - Life Cycle Assessment"
Podcast
Scopri di più

Mercoledì 25 Settembre

Bologna | 9:00 - 17:30
Riqualificare gli edifici con Ecobonus e Sismabonus
Convegno
Scopri di più

Mogliano Veneto (TV) | ore 15:00
Progettare il progettista LEED+WELL e LIGHT
Seminario
Scopri di più

Roma | 9:00 - 13:00
Riflessioni e casi pratici per una Ricostruzione Sostenibile
Convegno
Scopri di più

Giovedì 26 Settembre

Fine download | 16:00
Dialogo con gli esperti: "Il ciclo di vita dell'edificio - Life Cycle Assessment"
Podcast
Scopri di più

Venerdì 27 Settembre

Milano | 14:00 -18:00
Economia circolare in edilizia
Convegno
Scopri di più

Milano | 9:00
Metropoli sostenibili
Convegno
Scopri di più

Roma | 16:00
Tour Edificio Ghella Certificato LEED Platinum
Visita guidata
Scopri di più

Palermo | 16:30 -19:30
Verso il Green Building | L'approccio Life Cycle Thinking
Convegno
Scopri di più

Vicenza | 9.00-18.00
Introduzione ai green building ed ai sistemi di certficazione nazionali ed internazionali
Convegno
Scopri di più

Sabato 28 Settembre

Mestre (VE) | 12:00
Tavola rotonda a TEDx Mestre | Città dormienti: strategie pratiche per il risveglio delle città
Workshop
Scopri di più

Domenica 29 Settembre

Milano | 9:00 -13:00
communi(ty)caring
Convegno
Scopri di più


News correlate: World Green Building Week 2019: #BuildingLife

 

Continua a Leggere »


 /documents/20182/1033019/Chapter-Sicilia-WGBW-2109.jpg/c9defb1f-6689-40cb-a80b-d43945beaae9?t=1568300287209
12 set 2019

Verso il Green Building | L’approccio Life Cycle Thinking

Il Chapter Sicilia, in occasione della World Green Building Week (23-29 settembre), organizza un evento che avrà come focus l’approccio Life Cycle Thinking. Il convegno si terrà il 27 settembre nella prestigiosa cornice di Villa Niscemi a Palermo.

Si tratterà inoltre il tema dell’impatto nella filiera dell’edilizia dei CAM. L’adozione dei nuovi Criteri Ambientali Minimi nell’edilizia, emanati con successivi decreti del Ministero dell’Ambiente e previsti espressamente nel nuovo codice degli appalti, stanno rivoluzionando il mercato dei nuovi prodotti edili.

Infine verranno affrontati i temi delle certificazioni ambientali, delle EPD (Environmental Product Declaration), del Carbon Footprint e dei sistemi di Rating LEED, nella convinzione che i processi di certificazione e le etichettature ambientali di prodotto possano costituire gli strumenti di questa nuova sfida.

Scarica la locandina del programma: clicca qui.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/815580/Agrigento.JPG/c3a6364a-990d-4464-afd1-b12d24b6c966?t=1557911479616
15 mag 2019

Ad Agrigento: Verso un’edilizia pubblica 4.0

Venerdì 24 maggio ’19 si terrà presso la Camera di Commercio di Agrigento il convegno: Verso un’edilizia pubblica 4.0 in cui verranno presentate le opportunità e le criticità per gli operatori economici dall’applicazione dei Criteri Minimi Ambientali (CAM) nella filiera dell’edilizia.

Clicca qui per visualizzare il programma.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale per il Clima e l’Energia, ha chiesto a Unioncamere il sostegno del sistema camerale per la realizzazione di una serie di azioni di informazione/formazione alle pmi in merito all’applicazione dei Criteri ambientali minimi negli Acquisti pubblici verdi.

I CAM edilizia rappresentano una importante innovazione che cambia la metodologia progettuale e la modalità di affidamento di una gara pubblica con ripercussioni sull’intera filiera e con la riduzione di significativi impatti ambientali quali ad esempio la riduzione dei consumi di energia, delle emissioni di polveri sottili e biossido di azoto, la riduzione delle emissioni di gas serra.

Il settore dell’edilizia pesa in Italia l’8% del Pil da solo e, complessivamente, più del 22%, comprendendo anche la filiera e le attività immobiliari. La sostenibilità ambientale del settore può rappresentare un importante volano di sviluppo e di innovazione del settore che registra una crisi significativa da diversi anni, in quanto qualifica e porta ad innovare ulteriormente il prodotto edilizio nel suo complesso. Le norme europee in materia di economia circolare spingono sempre più in tal senso: entro il 2020 almeno il 70% dei rifiuti da demolizione e costruzione, gli edifici nuovi e gli interventi di ristrutturazione, devono essere effettuati con una maggiore efficienza delle risorse, aumentando l’uso di materiali riciclati e il recupero dei rifiuti. Con la Direttiva 2010/31/UE (Energy Perfomance of building Directive) dal 1 gennaio 2019 tutti gli edifici di nuova costruzione dovranno essere edifici a energia quasi zero.

L’applicazione dei CAM negli appalti pubblici può rivestire un ruolo importante in termini di rilancio del settore in quanto spinge gli operatori economici e le professioni ad innovarsi nella progettazione, nella gestione dei cantieri e nell’uso dei materiali. 


Tutta la filiera edile viene coinvolta dall'applicazione dei CAM e per adeguarsi dovrà essere costretta a rivedere tutto o parte del processo di produzione industriale.


Chi sono i soggetti coinvolti dai CAM Edilizia e dei CAM Servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione e manutenzione di strade?

  • Gli ordini professionali (architetti, ingegneri e geometri)
  • Le imprese del settore edile
  • Le imprese della filiera del recupero dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione e della gomma riciclata
  • Le maestranze

 

Per informazioni: chapter.sicilia@gbcitalia.org

Continua a Leggere »


 /documents/20182/773390/Sicilia.jpg/be9b9845-5f87-4d63-9cf1-cd1b67abbe31?t=1554731813992
08 apr 2019

La Sicilia investe nelle start up innovative

PO FESR SICILIA 2014-2020 - AZIONE 1.4.1 - “Sostegno alla creazione e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca”

Con l’Avviso 1.4.1 del PO FESR SICILIA 2014-2020, la Regione siciliana intende finanziare e sostenere l’avvio, l’insediamento e lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, provenienti dal mondo della ricerca e dell’impresa, in grado di promuovere nuova occupazione qualificata e innovazione nel sistema produttivo.

I settori prescelti sono quelli dell’alta tecnologia, della ricerca in campo scientifico e tecnologico e dei servizi knowledge intensive.

Il sostegno previsto dal Programma si propone di aumentare il tasso di sopravvivenza di start-up e spin-off a carattere innovativo sul territorio regionale.

Per le imprese (costituende o costituite da non più di cinque anni) è previsto un contributo in conto capitale pari all’80% dell’importo della spesa considerata ammissibile, con un tetto massimo di € 800.000.

Fra le spese ammissibili a contributo, figurano:

  1. Spese per investimenti materiali, quali:
    • opere murarie, il cui importo non può superare il 15% della spesa totale ammissibile;
    • impianti, macchinari e attrezzature;
  2. servizi di consulenza, entro il limite del 20% dei costi ammissibili;
  3. spese per investimenti immateriali, quali brevetti, licenze, know-how e altre forme di proprietà intellettuale.

 

I progetti dovranno ricadere in almeno uno degli ambiti tematici della Strategia regionale di Specializzazione Intelligente (S3):

  • Economia del mare;
  • Agroalimentare;
  • Energia;
  • Scienze della vita;
  • Smart Cities and Communities;
  • Turismo - Beni Culturali – Cultura.

 

Per informazioni: chapter.sicilia@gbcitalia.org

Continua a Leggere »