Casi Studio GBC Italia

Di seguito si riassumono i primi e principali riferimenti ai casi studio GBC Italia. Per semplicità e chiarezza, è organizzato come un semplice approfondimento per domande e risposte.


Cosa è un “Caso Studio GBC Italia”?
I Casi Studio sono progetti oggetto di verifica da parte di GBC Italia rispetto ad un protocollo di sostenibilità in via di elaborazione da parte di GBC Italia medesimo. I casi studio contribuiscono alla validazione sperimentale del protocollo stesso al fine della sua definizione e pubblicazione.


Per quali protocolli GBC Italia può accettare Casi Studio?
Oggi i Casi Studio GBC Italia possono riferirsi ai protocolli GBC HISTORIC BUILDING e GBC QUARTIERI, entrambi in fase di elaborazione. Per GBC QUARTIERI è già stata pubblicata una versione breve disponibile nell'area risorse o cliccando qui.

Per GBC HISTORIC BUILDING il primo riferimento è dato dal protocollo LEED 2009 Italia Nuove Costruzioni  e Ristrutturazioni  o dal protocollo GBC HOME, secondo rispettivamente la destinazione d’uso commerciale o residenziale. Secondo l’accezione LEED, per caratteristica “commerciale” si intende una varierà di destinazioni d’uso, come uffici, negozi e attività di servizio, edifici istituzionali, librerie, musei, chiese, alberghi ecc. Per maggiori informazioni, è possibile contattare direttamente GBC Italia all’indirizzo email casistudio@gbcitalia.org.


Qual è il primo passo che occorre fare per candidare un progetto a Caso Studio GBC Italia?
E’ necessario compilare e inviare a GBC Italia una manifestazione di interesse (MDI), corredata dalle informazioni richieste. La MDI non è vincolante per l’interessato. Il link del modulo è disponibile in fondo a questa pagina.
GBC Italia compie una verifica preliminare di applicabilità del protocollo in elaborazione al progetto, eventualmente richiedendo ulteriori informazioni ed incontrando l’interessato, e comunica a questi l’esito della verifica, cioè se il progetto rientri nel campo di applicazione e se sia tecnicamente accettabile oppure no.
L’interessato dovrà impegnarsi alla segretezza rispetto a informazioni riservate cui gli venga dato accesso in questa fase.
In caso di valutazione favorevole sulla applicabilità del protocollo al progetto, GBC Italia invia una proposta contrattuale per il “Caso Studio GBC Italia”. Se e quando la proposta viene accettata, il progetto diviene un Caso Studio GBC Italia e acquista la visibilità come tale sui canali di comunicazione di GBC Italia (sito web GBC Italia, social network, media partner, newsletter).

 

Cosa contiene la proposta per il caso studio GBC Italia inviata all’interessato?
GBC Italia invia una proposta che richiama gli obiettivi della verifica (prerequisiti e crediti), definisce il servizio offerto, gli impegni delle parti, il corrispettivo economico, le modalità di pagamento e tutte le condizioni contrattuali applicate, in particolare quelle relative alla proprietà intellettuale e alla riservatezza delle informazioni.
I crediti indicati dall’interessato, obbligatori (in numero di 5) o ulteriori, vengono proposti a GBC Italia, che compie una valutazione preliminare circa l’accettabilità degli stessi come oggetto di verifica.
In proposta, viene esplicitato il tariffario di riferimento, anche per le eventuali successive aggiunte di crediti.

 

Sono possibili attività promozionali congiunte tra il committente e GBC Italia?
Sì, sono un importante elemento di valorizzazione per entrambe le parti. In generale, le attività di carattere promozionale e comunicativo vengono concordate tra le parti, anche in caso di iniziative autonome del committente. Ferma restando infatti la necessità del rispetto delle condizioni per l’utilizzo dei marchi e di tutti gli oggetti di proprietà intellettuale di GBC Italia.

 

I casi studio GBC Italia sono gratuiti per gli interessati?
No. I casi studio prevedono una serie di impegni contrattuali al fine di effettuare le verifiche di conformità del progetto a determinati requisiti del protocollo; all’insieme delle attività corrisponde un tariffario unico per un dato protocollo, applicato ad ogni progetto.

 

Da cosa dipende la tariffa dei casi studio GBC Italia?
La tariffa dei casi studio GBC Italia dipende dalla dimensione del progetto (area della superficie) e dalla numerosità dei crediti oggetto di verifica proposti dal richiedente e accettati da GBC Italia (oltre il numero minimo, pari a 5).
 

I requisiti oggetto di verifica sono gli stessi per tutti i progetti casi studio GBC Italia?
No. E’ previsto un insieme di verifiche obbligate: tutti i prerequisiti del protocollo di riferimento e cinque (5) crediti a scelta del richiedente. Questi sono compresi nella tariffa base per la dimensione del progetto. Il richiedente può scegliere i 5 crediti obbligatori e aggiungerne altri, a pagamento secondo tariffa. E’ possibile richiedere l’aggiunta di crediti durante il percorso, a pagamento, ammesso che sia ritenuto tecnicamente fattibile la verifica da GBC Italia.
 

Chi stipula il contratto del caso studio GBC Italia?
Il contratto è tipicamente sottoscritto dalla committenza, con ciò si intende chi abbia la proprietà (o titolo equivalente di controllo) del progetto. La committenza può tuttavia espressamente delegare un mandatario in tal senso.
 

Che tipo di verifiche vengono effettuate?
GBC Italia effettua verifiche sulla documentazione di progetto e durante le fasi realizzative, se e come opportuno di caso in caso. Possono essere previste anche verifiche in cantiere.


Chi effettua concretamente le verifiche?
Le verifiche sono definite e coordinate da GBC Italia, che le effettua avvalendosi anche di esperti membri degli organi tecnici del GBC Italia stesso, individuati per ogni ambito tecnico specifico. I valutatori sono in ogni caso tenuti al rispetto di condizioni di terzietà e riservatezza espressamente sottoscritte.
 

Qual è il risultato finale del percorso di verifica?
Il caso studio GBC Italia non conduce a una certificazione. Non è assegnata alcuna classe di certificazione, né alcun punteggio. Il risultato finale dell’iter di verifica è costituito da un attestato di “Caso studio”, che ne riconosce la valenza al fine della elaborazione dello specifico protocollo di riferimento. Lo stesso attestato rimanda al rapporto di verifica, resoconto formale che consegna il dettaglio analitico, prerequisito per prerequisito e credito per credito, delle verifiche di conformità del progetto al protocollo.

 

Come si possono ottenere maggiori informazioni?
E’ possibile contattare GBC Italia per richiedere maggiori dettagli sui casi studio scrivendo una e-mail all’indirizzo casistudio@gbcitalia.org. Sarà nostra premura rispondervi e/o contattarvi telefonicamente nel più breve tempo possibile.

 

Moduli utili:

- Manifestazione di interesse a Caso Studio GBC QUARTIERI

- Manifestazione di interesse a Caso Studio Progetto Internazionale GBC QUARTIERI - Versione inglese

- Manifestazione di interesse a Caso Studio GBC HISTORIC BUILDING

- Manifestazione di interesse a Caso Studio Progetto Internazionale GBC HISTORIC BUILDING - Versione inglese

- Accordo di segretezza per Casi Studio

- Regolamento CASI STUDIO

 

 


Share