25 ott 2019

Architetture nei territori di eccellenza. Gli esiti del convegno

Si è svolto giovedì 24 ottobre presso il Foro Boario di Nizza Monferrato, davanti a più di 150 professionisti, il convegno dal titolo “ARCHITETTURE NEI TERRITORI D’ECCELLENZA: SOSTENIBILITA’ E CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM)". L’evento organizzato dall’ Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Asti in collaborazione con il Comune di Nizza Monferrato ed il Chapter Piemonte Green Building Council Italia ha raggiunto l’ambizioso obiettivo di far dialogare in territorio UNESCO, progettisti, istituzioni, tecnici di Pubbliche Amministrazioni e imprese sugli scenari futuri legati alla tutela del patrimonio UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato.


La prima parte della giornata moderata dall’arch. Alessandro Boano referente della commissione sostenibilità dell’Ordine di Asti, ha visto tra i tanti relatori la presenza di Fabio Carosso vicepresidente Regione Piemonte e assessore Urbanistica, e di Roberto Cerrato site manager Associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli – UNESCO che si sono confrontati sull’adozione dei “Criteri Ambientali Minimi” che consentono agli enti pubblici di ridurre gli impatti ambientali degli interventi di nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione delle opere pubbliche.


Nella seconda parte del convegno l’arch. Massimiliano Fadin del Chapter Piemonte GBC Italia ha dato la parola a numerosi progettisti che sul territorio regionale hanno realizzato edifici in grado di raggiungere risultati di eccellenza nell’ambito della certificazione di sostenibilità. Edifici che per le loro particolari caratteristiche sono in grado di garantire nel tempo salubrità, efficientamento energetico e tutela del suolo.

 

Rassegna stampa:

Nel segno dell'Unesco gli architetti firmano il "Patto per il territorio" - La Stampa - 25 ottobre