24 gen 2018

Le banche europee: "l’etichetta Green può guidare i finanziamenti per l’efficienza energetica"

Lo scorso 12 Dicembre 2017, a conclusione di un nuovo report del Climate Strategy e UN Environment Inquiry sulla progettazione di un sistema finanziario sostenibile, è emersa una nuova strategia per permettere alle banche di aumentare i finanziamenti a favore di un patrimonio costruito energeticamente efficiente: l'etichetta Green. Il report è stato lanciato a Parigi in occasione del One Planet Summit ospitato dal Presidente francese Emmanuel Macron.

“Il report  descrive come 10 banche europee - ABN AMRO, BBVA, Berlin Hyp, HSBC, ING, Lloyds, SEB, Suedtiroler Volksbank, Triodos e UniCredit – stiano incominciando a identificare, analizzare e promuovere finanziamenti green per il settore residenziale e immobiliare attraverso l'attribuzione diretta delle caratteristiche ambientali nelle operazioni di prestito e dei mercati dei capitali di debito” ha introdotto Peter Sweatman, co-autore del rapporto e amministratore delegato di Climate Strategy & Partners.

Nick Robins, co-autore e co-direttore di UN Environment Inquiry ha aggiunto: “L’etichetta Green è al principio ma le cose stanno cambiando velocemente. Le principali banche riconoscono che hanno bisogno di comprendere le prestazioni ambientali del patrimonio soggetto ai loro prestiti immobiliari per riuscire a supportare meglio i propri clienti e raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità.”

L’etichetta Green si riferisce ad un processo sistematico in cui le banche individuano gli attributi ambientali dei loro prestiti e delle garanzie patrimoniali come strumento per incrementare la finanza sostenibile. L’etichetta Green delle operazioni bancarie permetterà un accesso semplificato al mercato dei green bonds, un migliore controllo delle prestazioni dei prestiti green e fornirà informazioni più trasparenti sui rischi climatici e sulla resilienza del patrimonio costruito.

 

Per maggiori informazioni:

Comunicato stampa EMF/ECBC del 13 Dicembre, Bruxelles

_________________________________________

Questo è il terzo articolo di una serie di post con cadenza settimanale per divulgare le notizie più interessanti trasmesse dal network di EeMAP (Energy Efficient Mortgage Action Plan) di cui anche GBC Italia fa parte attraverso l'Europe Regional Network del World GBC. Si tratta di una iniziativa europea guidata dalla European Mortgage Federation che intende creare un prodotto finanziario standardizzato a livello europeo: un mutuo per l’efficienza energetica per incentivare i proprietari a migliorare l’efficienza energetica dei propri edifici.

Leggi gli altri articoli qui.