“Aderire ai principi del GBC è conseguente all’impegno di TÜV Italia e della nostra casa madre TÜV SÜD per una sostenibilità ambientale anche del costruire. Una condivisione di valori che riguardano il recupero e la differenziazione dei rifiuti edili così come il riutilizzo dei materiali riciclati ed i servizi certificativi ad esso connesso, senza dimenticare il risparmio di risorse naturali come acqua ed energia ed un’attenzione verso una mobilità green, con la valorizzazione del trasporto pubblico e quello a basso impatto ambientale.

Abbiamo sposato l’impegno di GBC Italia per avere protocolli adeguati alla realtà italiana del costruire, basato sul recupero del patrimonio edilizio esistente, anche di quello storico, interventi che attraverso una certificazione indipendente acquistano valore, a garanzia di tutti gli stakeholder del sistema edilizio del nostro paese.“

 

TÜV Italia è un ente indipendente di certificazione, ispezione, test e formazione presente nel nostro paese dal 1987, filiale del gruppo TÜV SÜD che, fondato nel 1866, è uno dei maggiori organismi tecnici al mondo dove è presente con oltre 1000 uffici e più di 25.000 dipendenti. Nel 2019 TÜV SÜD ha raggiunto un fatturato di oltre 2,6 miliardi di euro.

L’attività di TÜV Italia è gestita dalla sede di Sesto S. Giovanni e da 5 uffici operativi distribuiti su tutto il territorio nazionale a cui si aggiunge un laboratorio specializzato nei test e nelle certificazioni di prodotto locato a Scarmagno (TO). La presenza dell’ente nel nostro paese si è ampliata con l’acquisizione nel 2012 di Bytest, laboratorio specializzato nelle Prove Non Distruttive con sede a Volpiano (TO) e l’anno successivo con quella del laboratorio pH, attivo nei test per l’agroalimentare e l’igiene ambientale e industriale basato a Barberino Tavarnelle (FI). Possiamo quindi parlare di gruppo TÜV Italia, con circa 700 dipendenti, 400 collaboratori esterni ed un fatturato 2019 che supera i 72 milioni di euro.

L'appartenenza ad un grande gruppo internazionale ci porta know-how, tradizione ed esperienza in tutti i settori industriali, dall’automotive al medicale, dal tessile alla meccanica, dall’aerospace al ferroviario, dal food al retail, da quello dell’energia alle costruzioni. Per questo settore, e per quello delle infrastrutture, offriamo servizi ispettivi, verifiche tecniche, audit di seconda e terza parte in accordo ai più noti standard internazionali, oltre a test e certificazione di prodotto.

Nell’ambito dell’ingegneria civile, l’ente è Organismo di Ispezione accreditato per le verifiche dei progetti ai fini della validazione, oltre ad eseguire controlli tecnici delle costruzioni durante la fase esecutiva delle opere.
Nell’ambito dei materiali da costruzione TÜV Italia è Organismo Notificato ai sensi del Regolamento europeo per la marcatura CE, oltre ad essere Organismo Abilitato alla certificazione dei produttori di calcestruzzo ai sensi delle norme tecniche nazionali. Nell’ambito della sostenibilità edilizia, l’ente esegue la mappatura dei prodotti da costruzione in accordo ai requisiti del protocollo LEED® e rilascia la certificazione del contenuto di materiale riciclato, oltre alla dichiarazione ambientale accreditata di prodotto EPD, anche i fini del rispetto dei Criteri Ambientali Minimi vigenti nell’ambito degli appalti pubblici. Per la sostenibilità delle costruzioni TÜV Italia è Organismo di Verifica per i Protocolli GBC Home, GBC Historic Building, ARCA (edifici in legno).

TÜV Italia opera anche sulla parte impiantistica degli edifici con collaudi, verifiche e certificazioni sia delle strutture di sollevamento, che sugli impianti elettrici con verifiche di sicurezza e di messa a terra.
Sul patrimonio edilizio esistente TÜV Italia esegue valutazioni, perizie e due
diligence, oltre alla valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici e dei rischi connessi.


Progetti in cui TÜV Italia è coinvolta:



 /documents/20182/1501289/TUV.jpg/6a433b9a-9b85-41d2-acd5-47907e0048cf?t=1590142341269
22 mag 2020

Il ruolo di TÜV Italia nel progetto UPTOWN

TÜV Italia, insieme agli altri OVA (Organismi di Verifica Accreditati) ha partecipato alla prima fase – Verifica di Compatibilità del Sito – del processo di certificazione del progetto UPTOWN di Cascina Merlata (MI), il primo progetto registrato per la certificazione GBC Quartieri.

La Verifica di Compatibilità del Sito è un controllo preliminare e facoltativo dei cinque prerequisiti della categoria Localizzazione e Collegamenti del Sito (LCS) e dei tre prerequisiti della categoria Organizzazione e Programmazione del Quartiere (OPQ) previsti dallo schema.

TÜV Italia si è occupato in particolare della verifica dei prerequisiti:

  • Conservazione delle zone umide e dei corpi idrici, la cui finalità è quella di proteggere la qualità dell’acqua, il ciclo idrologico naturale, l’habitat e la biodiversità.
  • Caratteristiche minime per la fruibilità pedonale delle strade, la cui finalità è quella di promuovere l’efficienza dei trasporti, includendo la riduzione dei chilometri percorsi con l’auto privata. Promuovere gli spostamenti a piedi attraverso la realizzazione di percorsi in ambienti urbani sicuri, attraenti e confortevoli, con l’obiettivo di migliorare la salute pubblica, di ridurre gli incidenti che coinvolgono i pedoni e di favorire l’attività fisica quotidiana.
     

Questi due prerequisiti evidenziano che il progetto UPTOWN rientra in un sito privo di zone umide, corpi idrici superficiali, terreni posti entro una distanza di 15 m da zone umide o terreni situati a meno di 30 m da corpi idrici superficiali pre-esistenti. Inoltre i fronti principali degli edifici si apriranno su spazi pubblici, come una strada, una piazza e saranno collegati ad un marciapiede o a un percorso pedonale; è importante progettare strade con sezioni adeguate alle necessità di pedoni e ciclisti, con edifici prospicienti i marciapiedi che creano punti di interesse visivo.

Il progetto UPTOWN ha superato con esito positivo le verifiche della prima fase del processo di certificazione e si appresterà ad affrontare le successive fasi in funzione dei tempi di progettazione, approvazione da parte degli enti competenti e di costruzione, al fine di promuovere tra gli obiettivi primari le prestazioni di sostenibilità ambientale del territorio, delle infrastrutture, delle dotazioni e degli edifici sostenibili.

GBC Quartieri riconosce il valore degli interventi che promuovono un approccio integrato alla qualità della vita, alla salute pubblica e al rispetto per l’ambiente e TÜV Italia è uno degli OVA incaricati per le verifiche, sia in fase di progettazione che in fase di costruzione, per garantire la terzietà e l’imparzialità dei controlli.

Continua a Leggere »