/documents/20182/41824/leed+comitato_1.jpg/27068df4-d89c-4e3b-992e-f4f5ca93585e?t=1503926637038
28 ago 2017

Partecipa ai comitati LEED di USGBC!
I professionisti del settore delle costruzioni esperti di sostenibilità possono inviare la propria candidatura entro il 31 agosto per partecipare volontaristicamente ai comitati LEED di USGBC.
 
LEED è il sistema di certificazione più diffuso al mondo con progetti in 165 paesi. USGBC è alla ricerca delle competenze e dell’impegno di professionisti qualificati per far crescere ulteriormente il sistema LEED.
I membri volontari dei comitati sono normalmente architetti, progettisti, ingegneri, produttori, sviluppatori, formatori, accademici e politici. Tutti condividono l’obiettivo comune di promuovere la trasformazione sostenibile del mercato delle costruzioni e garantire la solidità e l'eccellenza di LEED sul mercato.
 
Se vuoi contribuire anche tu, questa è l’occasione per far parte dei comitati!
 
Cosa fanno i membri del comitato?
Ogni membro dei comitati lavorerà volontaristicamente per un anno a partire del 1° gennaio 2018. 
Lavorando a stretto contatto con il personale di USGBC e GBCI, i membri dei comitati si impegnano a realizzare soluzioni tecniche per LEED che prendano in considerazione le diverse aree geografiche con relative condizioni climatiche, economiche e sociali. I membri dei comitati ricercano e collaborano con professionisti del settore ed esperti della materia per aiutare a sviluppare, implementare e rivedere i sistemi di rating LEED.
 
I candidati ideali:
  • Hanno familiarità con il sistema LEED e hanno uno o più settori specifici di competenza richiesti da un determinato comitato.
  • Si impegnano in call regolari (in media di due ore al mese), revisioni e commenti sul linguaggio del sistema di verifica (in media due/tre ore per call) e almeno una riunione all’anno di persona.

 

Comitati che accettano le candidature:
  • LEED Advisory Committee (LAC)
  • LEED Technical Committee
  • Energy and Atmosphere Technical Advisory Group (EA TAG)
  • Indoor Environmental Quality Technical Advisory Group (EQ TAG)
  • Location and Planning Technical Advisory Group (LP TAG)
  • Materials and Resources Technical Advisory Group (MR TAG)
  • Sustainable Sites Technical Advisory Group (SS TAG)
  • Water Efficiency Technical Advisory Group (WE TAG)
 
Date da ricordare:
  • 31 agosto: si chiude il periodo delle candidature 
  • Settembre-Ottobre: periodo di revision delle candidature
  • Novembre: I risultati vengono inviati ai candidati
  • Dicembre: Orientamento e formazione dei nuovi membri
  • 1 Gennaio 2018 – 31 dicembre 2018:  primo periodo per i nuovi membri del comitato
 
 
Organigramma del Comitato LEED 2017:
 
 
 
Compila online il seguente form per candidarti come membro dei comitati LEED.
 
Source:
Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/AAEAAQAAAAAAAAjOAAAAJGEyNmRlMjQyLTRlOWYtNDQ3MS05NjJmLWUxMTk4Yjc1NjJhOQ.jpg/aaf7a584-9388-46c1-b39e-0c7793ff7940?t=1501753725591
21 ago 2017

Impatto del position paper della ERN sulla revisione della EPBD 2010/31/EU

GBC Italia ha contribuito alla stesura di un position paper che la ERN ha consegnato lo scorso 21 Marzo, a Bendt Bendsten membro danese del Parlamento Europeo e referente per il processo di aggiornamento della EPBD, per sottolineare l’importanza delle strategie nazionali di riqualificazione del costruito nella revisione della Direttiva sull’efficienza energetica degli edifici (EPBD 2010/31/EU).

GBC Italia ha elaborato e messo a disposizione dei soci un breve report in italiano (scaricabile qui)  che riassume le proposte della ERN nel position paper e i risultati dell’incontro avvenuto lo scorso 26 Giugno presso il Consiglio Trasporti, Telecomunicazioni e Energia dell’Unione Europea.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/Economia-circolare.jpg/8559db96-de8a-4567-b4d5-527802b0a92f?t=1501915468098
05 ago 2017

Consultazione per un modello di economia circolare in Italia

Il Ministero dell'ambiente ha avviato una consultazione pubblica on line sul Documento di inquadramento e posizionamento strategico "Verso un modello di economia circolare per l'Italia".

Nel documento si legge che “Per quanto riguarda il settore rifiuti, la loro produzione (urbani e speciali) risulta pari a 178 milioni di tonnellate, di cui circa 1/3 dal settore “costruzioni e demolizione”. A fronte del dato aggregato, che rimane costante negli ultimi 5 anni, cresce la frazione idonea a processi di riciclo, aumentando così le potenzialità per rendere sempre più circolare l’economia italiana.”

È quindi evidente l’importanza che il settore dell’edilizia riveste ai fini di un efficace sviluppo dell’economia circolare nel nostro paese e più in generale nel mondo.

La consultazione si concluderà il 18 settembre 2017 e come Green Building Council riteniamo opportuno contribuire con un documento, costruito e condiviso con i soci, che metta in evidenza alcuni aspetti peculiari dell’economica ricolare in edilizia.

Per questo invitiamo tutti i soci a partecipare alla consultazione pubblica attraverso un contributo diretto al Ministero o unendosi ad un'azione coordinata dall'associazione.

Per questo nelle seguenti date sono pianificate due call, aperte a tutti i soci che vogliono portare un loro contributo di commento al documento in consultazione.

  • 7 settembre 2017 ore 17.00
  • 12 settembre 2017 ore 17.00

 

La conferma di partecipazione alle attività ed eventuali contributi scritti va inviata via mail all’indirizzo comitato@gbcitalia.org entro il giorno 4 settembre 2017 .

A seguito di queste riunioni sarà elaborato e trasmesso al Ministero un documento di commento a firma di GBC Italia.

Per inviare invece il proprio contributo direttamente al Ministero è necessario registrarsi al seguente link, il contributo può essere dato anche rispondendo a un questionario.

Per altre informazioni e approfondimenti vi invitiamo a consultare la pagina del Ministero dedicata alla consultazione del Documento.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/SEN.JPG/58a205dd-932b-441c-bfab-ee30f5e17a6f?t=1501915478829
29 ago 2017

Proroga per la consultazione sulla Strategia Energetica Nazionale

La consultazione pubblica sulla Strategia Energetica Nazionale (scarica qui il documento) si concluderà il prossimo 12 settembre.

È importante che Green Building Council esprima una propria posizione in merito agli aspetti energetici correlati al settore delle costruzioni, raccogliendo il contributo di tutti i soci.

Nel documento è richiamata l’importanza della riqualificazione del patrimonio edilizio e sono citati alcuni meccanismi finanziari per attivarla. Temi questi che GBC ha fatto propri formulando in diverse sedi proposte concrete e sviluppando un protocollo dedicato alla riqualificazione degli edifici residenziali esistenti di imminente pubblicazione.

La nostra visione trasversale del settore può far emergere spunti di interazione e coordinamento fra la strategia energetica nazionale e lo sviluppo dell’economia circolare nel nostro paese. Per questo invitiamo tutti i soci a prendere visione anche  della proposta di consultazione del documento, “Verso un modello di economia circolare per l’Italia” del Ministero dell’Ambiente.

Per raccogliere il contributo critico di tutti i soci e le proposte migliorative alla SEN abbiamo pianificato una call il:

  • 5 settembre 2017 ore 17.00

 

Eventuali contributi scritti e la conferma di partecipazione alle attività va inviata via mail all’indirizzo comitato@gbcitalia.org entro il giorno 4 settembre 2017.

A seguito di queste riunioni sarà elaborato e trasmesso al Ministero un documento di commento a firma di GBC Italia.

Continua a Leggere »


 /documents/20182/41824/SAVONA.jpg/32784708-4b11-411a-871e-e81ca8ba81bc?t=1501858497741
04 ago 2017

Savona è la prima città in Europa a sperimentare LEED for Cities

Savona misurerà il livello di sostenibilità e di benessere sociale del proprio centro urbano con il nuovo protocollo di USGBC, diventando la prima città pilota d’Europa.


USGBC e GBCI hanno annunciato che Savona, città con più di 62.000 abitanti, è la prima città in Europa a registrarsi per il progetto LEED for Cities, il nuovo sistema di certificazione che combina la sostenibilità ambientale e aspetti di benessere sociale con le analisi a livello comunale, basandosi su LEED, il sistema di certificazione più diffuso al mondo per i green building.

"La città di Savona si impegna a misurare i progressi in termini di sostenibilità da condividere con gli altri in modo da poter essere un modello di riferimento per altre città che stanno cercando di partecipare a LEED for Cities", ha dichiarato Ilaria Caprioglio, sindaco della città di Savona “LEED for Cities era proprio il progetto che cercavamo. Il motto era cercare di agire avendo la dimensione di insieme, di tutto, dell’intera città. L’importante è non procedere a singole zone o senza una visione d’insieme, ma si deve raccogliere i dati, le problematiche, le criticità. Un lavoro molto lungo e impegnativo, ma che serve per costruire delle fondamenta solide e sicure per vincere la partita della sostenibilità urbana.”


LEED for Cities è uno strumento utile che fornisce alle città una struttura per misurare e gestire le prestazioni del consumo idrico, dell'utilizzo di energia, la valutazione della fruibilità dei servizi di trasporto pubblico; la produzione di rifiuti, e il benessere sociale (Human Experience) che prevede l'individuazione di parametri di benessere sociale per valutare l’uguaglianza, l’istruzione, il reddito, e lo stato di salute dei cittadini.


LEED for Cities viene gestita tramite la piattaforma di performance Arc di GBCI.

"Le città devono affrontare molte sfide oggigiorno - ha dichiarato Kay Killmann, amministratore delegato di GBCI Europe – le persone chiedono maggiore trasparenza e informazioni sui luoghi in cui vivono, lavorano e studiano. Ora più che mai, i governi locali sono laboratori di innovazione e di problem solving sociale".

Gli amministratori hanno enormi opportunità per avviare un dialogo con i cittadini, invitandoli a contribuire al progresso della città. LEED for Cities è uno strumento che fornisce ai cittadini e ai loro amministratori una visione dettagliata delle prestazioni in tutta la città.

Francesca Galati e Daniele Guglielmino, i LEED AP di questo progetto, hanno dichiarato che "LEED for Cities rappresenta un'opportunità unica per aumentare la consapevolezza sullo stato di salute, di benessere e sostenibilità su scala urbana e Savona rappresenterà il primo caso studio della Regione Europea ".

Savona va ad affiancarsi ad altre importanti realtà negli Stati Uniti e in Asia, si contano già più di 50 città nel mondo. Il mercato europeo rappresenta un focus particolare per USGBC e GBCI. Infatti, trattandosi del primo Comune in Europa ad aderire, il progetto sarà garantito a costo zero.

 

Link utili:

usgbc.org

Continua a Leggere »
Vai
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.